REPORT INCIDENTALITÀ

Questa sezione presenta un approfondimento sui dati 2011 (e precedenti) attraverso elaborazioni realizzate a partire dai dati raccolti; tabelle e grafici sono consultabili per anno e comune.

Nel 2011 si sono registrati in provincia di Rovigo 1.090 incidenti complessivi, di cui 650 con infortunati (feriti o morti entro il trentesimo giorno); il numero di morti è stato di 32, i feriti ammontano a 904.

Rispetto al 2010 si è riscontrata una diminuzione degli incidenti del 4,0% (1,1% se si considerano solo quelli con infortunati), i feriti sono diminuiti del 3,5% mentre i morti sono aumentati di più del 28%; a livello nazionale, gli incidenti (con infortunati) sono diminuiti, tra il 2010 e il 2011, del 2,7%, i feriti del 3,5% e i morti del 5,6%.

L'indice di mortalità totale, per l'anno 2011, è stato pari a 4,9 e ciò significa quasi 5 morti ogni 100 incidenti con infortunati; supera quindi l'indice medio nazionale (1,9 decessi ogni 100 incidenti).

Analizzandolo per tipologia di strada l'indice risulta più alto per le strade statali (complessivamente quasi 12 morti ogni 100 sinistri), le quali presentano anche l’indice di lesività più elevato (172 feriti ogni 100 sinistri).

Tra le tipologie di incidenti quelle a causare il maggior numero di morti sono state lo scontro frontale-laterale e la fuoriuscita autonoma (11 morti per ciascuna tipologia); lo scontro frontale-laterale è stata inoltre la causa del maggior numero di feriti (357).

Dopo la rete di strade urbane/comunali, che raccoglie 623 incidenti totali (oltre la metà dei quali con infortunati), sono le strade provinciali a registrare il maggior numero di incidenti: 139 di cui 103 con infortunati.
Prendendo le singole strade, il tratto autostradale della A13 (Bologna-Padova) passante per la provincia presenta un alto numero di incidenti totali (81), di cui però solo un quarto ha causato infortunati. Altra arteria particolarmente colpita è la Strada Statale 16 con 60 incidenti totali, oltre la metà dei quali con infortunati.

I Comuni più colpiti sono stati Rovigo, Adria e Occhiobello; a Rovigo e Adria, inoltre, sono avvenuti il maggior numero di incidenti mortali, rispettivamente 6 e 4.

Il costo sociale complessivo (inteso come valutazione del costo sostenuto da amministrazioni pubbliche, imprese e famiglie a causa dei danni a cose e persone a seguito di incidenti stradali) sostenuto a causa dei sinistri avvenuti nel 2011 può essere stimato in oltre 110 milioni di Euro; rapportandolo al numero di abitanti ciò significa un costo pari a quasi 450 Euro pro capite.

 

Reports interattivi:

Numero incidenti, morti e feriti

Incidenti con infortunati: numero di incidenti, morti, feriti e relativi indici

Incidenti, morti e feriti per mese dell'anno

Incidenti, morti e feriti per natura degli incidenti

Incidenti, morti e feriti per tipologia di strade

Analisi per strada

Analisi per comune

 

MAPPA DEGLI INCIDENTI (incidenti totali)